11 Maggio 2014 Spettacolo

Festival percussioni

Auditorium Unità d'Italia

Isernia

Molise

Ricordare la Prima Guerra Mondiale con un Festival di percussioni. Fra i brani interpretati "Obsession" con testo di Carlo Stuparich, poeta triestino morto in trincea a soli 22 anni.

Il Molise apre il ciclo di commemorazioni della  Grande Guerra con una giornata dedicata alla commemorazione dei propri caduti presso l'Auditorium Unità d'Italia domenica 11 maggio 2014.
Questo il programma della giornata:
“La grande Guerra e dintorni” a cura degli studenti del Liceo Scientifico Ettore Maiorana di Isernia, ore 11:00, foyer dell’Auditorium.
A seguire “La Pace e dintorni” a cura di Alessandro Bertani, Vicepresidente di Emergency.
Alle ore 18.30 ci sarà il concerto con brani per Ensemble di Percussioni e Coro dei Conservatori di Musica di Campobasso, Pescara, Salerno e Trieste. Un tuffo nel passato , con la musica che intende rivivere e ricordare il triste evento, con l’esecuzione per Coro e Ensemble di percussioni, di estratti dal Requiem di Fauré e, in prima esecuzione mondiale, di Obsession di Fabian Perez Tedesco, su testo di Carlo Stuparich, giovane poeta triestino morto in trincea a soli 22 anni.
Parteciperà Alessandro Bertani, vice presidente di Emergency.