13 Aprile 2015 - 24 Aprile 2015 Mostra

La Grande Guerra tra i sentieri delle emozioni e la voce delle parole. 1914-1918

Biblioteca nazionale

Piazza A. Toscano

Cosenza

Calabria

L’esposizione ricostruisce gli scenari storici, politici, sociali e letterari dell’Europa, in particolare dell’Italia del primo decennio del Novecento. La letteratura occupa un ruolo di primo piano, lo occupa soprattutto all’interno di processi che sono poetici, innovativi, artistici. Da D'Annunzio a Papini, da Marinetti a Malaparte, da Boine ad Alvaro, da Ungaretti a Gadda, l’Italia letteraria diventa interventista e affida le proprie preghiere ai linguaggi. La mostra è articolata in tre sezioni, nelle quali opere monografiche, manifesti, testate di quotidiani nazionali e riviste specializzate su retrospettive e correnti, ripercorrono e, al contempo, documentano gli eventi più drammatici della Grande Guerra che hanno sconvolto l’intera umanità. La mostra è visitabile dal 13 al 24 aprile, dal lunedì al venerdì (ore 9-18) e sabato (ore 9-13). La mostra sarà presentata dalla dottoressa Elvira Graziani con l'intervento del professore Pierfranco Bruni. L'esposizione è a cura di Elvira Graziani, Wladimiro Marrazzo, Annamaria Santoro, Mariantonietta Vetere.