26 Luglio 2015 , dalle 10,00 alle 12,30 Manifestazione

MEMORIA DELLA GRANDE GUERRA, NELLA TERRA OVE ITALIA NACQUE

Corfinio (AQ)

Abruzzo

Nel cuore della terra d’Abruzzo, ove nel 91 a.C. nacque il primo Stato-Nazione denominato “ITALIA” per opera di Quinto Poppedio Silone, si svolgerà una importante manifestazione di commemorazione per quanti hanno sacrificato la propria vita per assicurare quella delle future generazioni.

Domenica 26 luglio 2015, nel giorno di Santa Anna, protettrice delle madri e delle partorienti, presso la Cattedrale di San Pelino in Corfinio, le comunità abruzzesi, capitanate dai loro sindaci si stringeranno intorno al ricordo del sacrificio operato dai loro antenati e da tutti gli italiani caduti in guerra;

Il programma è:

10:00 sarà celebrata la Santa Messa da S.E. Mons. Angelo Spina, Vescovo della Diocesi di Sulmona-Valva;

11:00 si svolgerà un concerto commemorativo con l’Orchestra da Camera e il Coro del “Masterclass in Italy 205” con opere di A. Vivaldi (Gloria e Magnificat),

12:15 ci sarà la benedizione delle bandiere della Repubblica italiana che i sindaci avranno cura di posarle, ciascuno per la propria comunità e simbolicamente per tutti gli italiani caduti in guerra, presso i rispettivi monumenti dei caduti.

Il Comitato promotore dell’iniziativa, ha come obiettivo la promozione della conoscenza delle vicende storiche, culturali e civili, legate alla Prima Guerra Mondiale e il coinvolgimento diretto delle comunità, in modo particolare dei giovani, del mondo della Scuola, allo scopo di rivitalizzare quei valori, come la libertà, la solidarietà, e la pace di cui ogni popolo ha diritto anche a costo del sacrificio umano. Nell’evento commemorativo si fa memoria quindi di quanti hanno versato il proprio sangue per la Patria comune e si celebra quindi la vita, la dignità e l’orgoglio di una Nazione che sin dalla sua antica nascita ha lottato per assicurare un giusto e migliore futuro al suo Popolo.