16 Marzo 2016 - 20 Marzo 2016 Mostra

Nave Leonardo Da Vinci - La Corazzata Capovolta

Gruppo ANMI - Associazione Nazionale Marinai d'Italia

Castello Carlo V in Via XXV Luglio

Lecce

Puglia

Il Gruppo ANMI - Associazione Nazionale Marinai d'Italia di Lecce in collaborazione con l'Arsenale Militare Marittimo di Taranto, in un ambiente già ricco di tradizioni navali, cimeli e vive testimonianze di storia e cultura del mare, nell'ambito delle commemorazioni della Grande Guerra e in occasione della ricorrenza dell'anniversario dell'Unità d'Italia, ha organizzato una mostra sulle attività di recupero della Corazzata Leonardo da Vinci, affondata Il 2 Giugno del 1916 nel Mar Piccolo di Taranto a causa di un sabotaggio, ma straordinariamente recuperata dall'Arsenale Militare Marittimo di Taranto. La corazzata da Vinci, a seguito di un’esplosione si capovolse e affondò, ma grazie alla competenza e maestria del personale della Regia Marina e dell'Arsenale di Taranto venne riportata al galleggiamento e ancora capovolta venne introdotta in bacino, riparata e riportata in assetto.

 

Con questa manifestazione ci si propone di rivalutare l'incredibile attività di recupero di una grande nave e la Guerra navale nel basso Adriatico, temi di grande rilievo strategico nel teatro bellico e attraverso i quali, si intende recuperare la memoria storica del conflitto e i valori di identità nazionale e patriottismo ad esso sottesi. Non trascurabile è stata l'importanza di questo teatro operativo per il territorio salentino, perché a Brindisi, Otranto (LE), Santa Maria di Leuca (LE) e Taranto erano dislocate importanti basi aeronavali ed il blocco navale del Canale d'Otranto si sviluppava proprio tra Salento e Albania. Inoltre la maggiore battaglia navale italiana, per numero di unità coinvolte, nel corso della Prima Guerra Mondiale, ha avuto luogo proprio nel Canale d'Otranto.

 

La mostra, (14-20 marzo 2016) che sarà inaugurata dal Direttore dell'Arsenale Militare Marittimo di Taranto, Contrammiraglio Salvatore Imbriani e da S.E. il Prefetto di Lecce – Dott. Claudio Palomba, si sviluppa attraverso un ricco percorso di fotografie, cimeli e modelli che rappresentano la guerra sul mare ed il recupero della corazzata, antesignano del recupero di nave Concordia .