24 Giugno 2015 - 12 Luglio 2015 Mostra

Ricordando i percorsi della Grande Guerra - Mostra

Via di Visiale

Spoleto

Umbria

Dopo il successo degli eventi programmati e realizzati in provincia di Viterbo, il Centro Studi e Culturali e di Storia Patria di Orvieto, questa volta in collaborazione con l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, Gruppo di Spoleto, il Circolo filatelico e numismatico “G. Romoli” di Spoleto ed il Comune, organizza l’anteprima della mostra “Ricordando i percorsi della Grande Guerra” che sarà inaugurata il 24 giugno alle ore 18 nei locali di Via di Visiale, 1.

La mostra consta di 175 quadri con la riproduzione su legno dei disegni che Achille Beltrame realizzò per i numeri della Domenica del Corriere relativi al periodo 1915-1918. A corredo saranno esposti gli annulli filatelici relativi alle navi della Grande Guerra gentilmente concessi dall’ing. Silvio Sorcini, i modellini delle navi in scala concessi dal Sig. Gianpiero Tini dell’ANMI di Perugia, le armi inertizzate e divise gentilmente concesse dal Museo delle Armi Leggere di Terni per interessamento del Gen. Antonio Cuozzo.

Il filo rosso che collega tutti gli oggetti attraversa la vita dei tanti soldati che non potettero ritornare tra i loro cari e la nostra vita, perché speravano che, attraverso il loro sacrificio, le future generazioni,  le nostre, potessero avere un futuro migliore, una Patria migliore, una Bandiera degna di rappresentare un Popolo.

Il Centro Studi Culturali e di Storia Patria di Orvieto con i suoi collaboratori vuole illustrare la gloria italiana, le imprese militari, le sconfitte, la paura, il coraggio, la forza di reazione di tutti coloro che combatterono in nome della Patria e del giuramento prestato, che ubbidendo e tacendo affrontarono la morte tenendo alta la loro e la nostra bandiera, ubbidendo morirono, ma fecero la storia.

La speranza è che le generazioni future possano conservare questo amore con la stessa dignità e consapevolezza dei nostri Eroi che, con tutte le nostre forze cercheremo non di “Celebrare”, ma di “RICORDARE”. Ci auguriamo che la scuola riesca a mantenere alto e vivo tale ricordo: abbiamo il dovere morale di inchinarci reverenti di fronte ad ogni lapide, ad ogni sacello ad ogni  monumento che li ricordi, perché furono uomini che, con il loro sangue suggellarono l’unione di quelle terre che i confini geografici avevano già unito.

Ringraziamo quindi tutti coloro che hanno contribuito affinché tale evento possa avere il successo che merita a cominciare dal sindaco di Spoleto dr. Fabrizio Cardarelli, l’ANMI di Spoleto ed i  suoi collaboratori e il Circolo filatelico e numismatico “G. Romoli”.

Si ricorda che l’Associazione orvietana per l’espletamento delle attività inerenti la Grande Guerra, ha ottenuto la concessione del logo ufficiale delle celebrazioni dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri attraverso la Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale.

Molto importanti sono stati i saluti inseriti nella brochure rivoltici dal Presidente Sen. Franco Marini, dal Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria Dr. Domenico Petruzzo e dal prof. Romano Ugolini, Presidente dell’Istituto per la Storia del Risorgimento.

L’Associazione sta lavorando per fare in modo che questa mostra, come peraltro già accaduto in occasione delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, possa “girare” nelle scuole di ogni ordine e grado.

Infine, nel ricordare il programma, si fa presente che la mostra si svolge in concomitanza con il Festival del Due Mondi.

 Nell’ambito della mostra saranno esposti:  Riproduzioni delle copertine de “La Domenica del Corriere” illustrate da Achille Beltrame fornite dal Centro Studi Culturali e di Storia Patria di Orvieto relative agli anni 1915-1918; Armi della Prima Guerra Mondiale per gentile concessione del Comando Logistico dell’Esercito, polo di mantenimento delle Armi Leggere di Terni; Divise storiche della Prima Guerra Mondiale  fornite dal Comando del 2° Battaglione “Cengio”; Modellini di navi della Prima Guerra Mondiale forniti dal socio ANMI Giampiero Tini del Gruppo di Perugia; Annulli filatelici relativi alle navi che hanno partecipato alla Prima Guerra Mondiale forniti dal Circolo Filatelico e Numismatico “G. Romoli” di Spoleto. Il 26 giugno sarà presentato l'Annullo filatelico realizzato per l'occasione con l'intervento delle autorità locali.  

Orari apertura

dal 24 giugno al 12 luglio

Ore 15,30-21

Sabato e domenica ore 10-12,30/ 15,30-23

 (Fonte: comunicato stampa Centro studi culturali e di storia patria di Orvieto