13 Ottobre 2016

Sanità Grande Guerra

Venezia

Veneto

Nel secondo anno di celebrazioni per la ricorrenza del Centenario dell’intervento dell’Italia nel Primo conflitto mondiale, l’Associazione Storica Cimeetrincee (www.cimeetrincee.it)– attiva da circa un decennio nello studio e nel mantenimento della memoria storica – presenta un inedito progetto dedicato alla Sanità in guerra.

Dal 13 ottobre 2016 è online il portale www.sanitagrandeguerra.it, una banca dati gratuita con oltre 25.200 luoghi digitalizzati per la ricerca delle sedi dei servizi sanitari italiani attivi nel periodo maggio 1915 – novembre 1918.    Il progetto è stato realizzato esclusivamente con il contributo volontario dei soci dell’A.S. Cimeetrincee e grazie alla collaborazione e all’approvazione dell’Archivio dell’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito e dell’Archivio Storico Centrale della Croce Rossa Italiana, dai quali sono state attinte le fonti ufficiali per il processo di digitalizzazione.  Le finalità del progetto sono da ricondurre alla volontà di mantenere viva la memoria di un socio prematuramente scomparso, già dedito ad analoga ricerca storica, nonché alla necessità di colmare un “vuoto” nell’ambito della storia dei servizi sanitari al fronte nel periodo 1915 - 1918.    Le varie opzioni di ricerca nella banca dati permettono di conoscere tanto una singola sede di un reparto di sanità, in un dato mese ed anno d’interesse, quanto l’elenco generale delle unità sanitarie attive in una località a propria scelta. Quale corredo informativo, il portale è completato da essenziali menù con utili schede descrittive delle unità sanitarie italiane mobilitate dal Regio Esercito Italiano, dalla Croce Rossa Italiana e dal Sovrano Militare Ordine di Malta.   La sezione “News” accoglie gli aggiornamenti nei contenuti del portale, ma anche le notizie su mostre, conferenze, novità editoriali o contributi personali pervenuti ai coordinatori del progetto, prevalentemente in tema di sanità in guerra durante il Primo conflitto mondiale.